Ma quanto ci guadagno?

725€ l’anno, secondo Doxa*.

Diciamocelo, questa domanda ce la siamo fatta tutti davanti a un oggetto al momento di decidere se venderlo o meno.

 

Eccoci davanti alla bicicletta con le rotelle che a nostro figlio non serve più perché finalmente ha imparato, proprio oggi abbiamo staccato la mano dal sellino e lui è filato via veloce come il vento, è proprio diventato grande….

Oppure all’estrattore che ci hanno regalato a Natale, pur sapendo benissimo che ci fanno schifo le centrifughe, gli estratti e tutta questa mania del mangiare sano. Ci abbiamo anche provato per due giorni ma proprio no, non si può.

O ancora alla city car seminuova che dobbiamo sostituire con una più grande perché abbiamo messo su famiglia, o ai libri mai aperti di quel corso universitario che alla fine abbiamo deciso di non seguire.

Guai a buttarli, troppi ricordi. E poi sono praticamente nuovi.

Regalarli? Si, ma a chi? Ci abbiamo anche speso dei soldi, è peccato….

 

Anche se il guadagno arriva solo al terzo posto tra le motivazioni che spingono gli italiani a vendere un oggetto, dopo la voglia di liberarsi del superfluo, sentirsi più “leggeri” e la scelta etica di dare una seconda vita a una cosa ancora in buono stato, sappiamo che nessuno disdegna la prospettiva di una entrata extra.

Ecco allora che quello che non usiamo più potrebbe trasformarsi in quello che useremo in futuro, se investiamo il ricavato nella bici da grande nella monovolume, nei libri del prossimo semestre o, perché no, in una bella friggitrice!

Chi ha venduto usato nel 2018 ha guadagnato mediamente 725€ grazie alla vendita di 4 oggetti.

In diverse aree del Paese poi si registra un dato ancora più alto, come, ad esempio, in Toscana (€ 1.713), Campania (€ 1.241) e Lombardia (€ 1.231).

 

Ma cosa si vende?

Principalmente oggetti della categoria Casa&Persona (64%), Sports& Hobby (53%), Elettronica (52%) e Veicoli (25%).

In particolare arredamento e casalinghi, informatica e telefonia, abbigliamento e accessori sono le tipologie di oggetti che maggiormente accedono a una “seconda vita”.

 

Solo su Subito nel 2018 sono state fatte oltre 3 miliardi di ricerche che hanno portato alla vendita di 18 milioni di oggetti.

A questo punto non ci resta che scegliere l’oggetto da vendere, fotografarlo, raccontarlo in poche righe e dargli una seconda vita!

 

 

 

*fonte dati: Osservatorio Second Hand Economy 2018 di Doxa per Subito, realizzato su un campione di 2.000 intervistati