Orologi

Subito è partner di Watches Of Italy (25 – 26 settembre 2021)

W il Made in Italy.

Dopo un lungo periodo di astinenza da fiere di ogni genere, siamo ripartiti con quelle di settore tra cui spicca, per unicità, Watches of Italy, dedicata all’eccellenza dell’orologeria Made in Italy e della sua filiera, un modello espositivo a metà tra laboratorio e fiera di impostazione classica.
Il prossimo fine settimana (25 e 26 settembre) si svolge la seconda edizione di Watches of Italy, nella stessa sede che ha segnato il successo della prima: a Tortona, presso il Museo delle Macchine Agricole “Orsi” secondo una formula che si avvicina, concettualmente, a pop-up shop e fiere di micro brand popolari in Europa e, soprattutto, negli Stati Uniti.
L’obiettivo di questo contenitore è di mettere a fattor comune i marchi italiani, il cui dna è variegato, offrendo visibilità e contatto con il pubblico che può in loco anche acquistare; il parterre mescola realtà industriali a veri artigiani, curiosi di mostrare l’ultimo esemplare assemblato e rifinito a mano.

In sintesi, non è eccessivo sostenere che a Tortona va in scena un universo che, per cultura ed eredità di “Arti e Mestieri” italiani, si contrappone al mondo dei giganti del lusso avvicinandosi concettualmente a quello dell’orologeria indipendente ed al culto del territorio. Tra i marchi espositori, la cui lista ne include alcuni noti e diffusi su scala globale quali Brera Milano, Kienzle, Meccaniche Veneziane, ad esempio, spiccano prodotti artigianali ed esemplari unici costruiti financo da studenti universitari.
È il caso di Inceptum, ideato da due ragazzi con il prezioso supporto tecnico della Facoltà di Ingegneria di Brescia, un progetto che evidenzia la voglia dei giovani di misurarsi in questo settore tanto dal punto di vista estetico quanto da quello tecnico. Del resto, l’eredità italiana include aziende esperte di meccanica fine, come la OISA 1937/Morezzi, storico produttore di pregiati calibri a carica manuale.

Watches of Italy locandina

La schiera dei partecipanti non si restringe al prodotto finale ma accoglie la folta e crescente schiera di fornitori aftermarket, con il cinturino in cima alla lista degli accessori, per finire con i marchi di puro merchandising. L’esposizione è quindi un laboratorio, in cui non solo sarà possibile scoprire in anteprima i prototipi di nuovi orologi ma procedere all’acquisto dei modelli esposti.
Subito è tra gli sponsor della manifestazione e sarà presente con un stand, in cui il personale mostrerà in dettaglio le funzionalità del portale, in continua evoluzione, sul quale la compravendita di orologi occupa oggi un ruolo importante e crescente per volume, valore e marchi presenti. Gli orari? Watches of Italy sarà aperto con orario continuato dalle 10:00 alle 19:00.
Vi aspettiamo (muniti di Green Pass, mi raccomando, o di equivalente tampone negativo).