News

I grandi classici per un Natale vintage

Perché i giochi belli non finiscono mai.

“Ah com’era bello il Natale quando ero piccolo io, quando si credeva ancora  nei valori e le feste non erano solo consumismo e fastidio”

Lo dicono i nonni, gli zii, la maestra e, nelle giornate migliori, persino mamma e papà.

Ma vuoi sapere un segreto, caro bambino del 2020? La letterina a Babbo Natale l’abbiamo scritta tutti e i giochi dei tuoi genitori erano veramente fighissimi e super pubblicizzati. Non ci credi? Fai un salto con noi nei mitici  anni 80.

Per partire, possiamo ricordare le leccornie del Dolce Forno: ingredienti sani, un’amica con cui condividere zucchero e buonumore, un po’ di fantasia e il gioco era fatto.
Certo solo a guardare la pubblicità si cariano ancora  i denti, ma da piccoli ci bastava un po’ di acqua e farina per sentirci di novelli Cracco.

E dopo l’angelo (o il killer …) del focolare, passiamo a una delle eccellenze del Made in Italy, la moda.

Chi a Natale non ha ricevuto uno di quegli incomprensibili indumenti tubolari che non era né una sciarpa, né uno scaldamuscolo, né un cappello, né un porta scimitarra …?

Uno strano e informe oggetto di lana, identico a quello ricevuto l’anno prima ma, nella migliore delle ipotesi, di colore diverso … Grazie Maglieria Magica!

Alzi la mano chi non ha mai desiderato di infilzare con dei simpatici coltellini il buon Pirata dopo averlo infilato nella botte?

Tutti i colpi erano permessi, sopra e sotto la cintura: l’importante era non colpire il popò di Pop Pop.

Dall’allegro Pirata, passiamo all’allegrone per eccellenza: il chirurgo che, in tempi non sospetti, sostituiva i cuori infranti di pazienti terrorizzati con il naso tutto rosso.

Sei un habitué di Subito Motori? Allora sarai cresciuto a pane e MicroMachines, le minuscole vetture tanto facili da collezionare, quanto da perdere.
Dai, chi non ha mai trovato una fiammante auto d’epoca nella scatola di cereali?

Insomma caro bambino del duemilaventi non farti fregare dai grandi: siamo stati tutti dei piccoli sognatori e i nostri giochi vivono ancora su Subito.

Vuoi venire a giocare con noi?
Devi solo scaricare o aggiornare l’app se ancora non lo hai fatto (carbone assicurato) e fare login.

Ti aspettiamo ogni giorno sull’app di Subito con il Calendario dell’Avvento..