Casa

Arredare la camera da letto: guida passo a passo con idee

La camera da letto, al contrario della cucina, è l’ambiente più intimo, riservato di solito solo agli inquilini. Se desideri arredarla in modo classico o anche moderno, ma non hai idea di dove partire, segui la nostra guida qui sotto: un pratico vademecum con tante idee di arredo e qualche consiglio davvero utile per arredare la camera da letto.

Come arredare una camera da letto classica

La camera da letto classica è una stanza accogliente e calda, di solito arredata con complementi in legno o in materiali antichi, come il ferro battuto.

Partiamo dal letto: dalla struttura in ferro battuto o in ottone o in legno, è composto da una testata alta, solitamente intarsiata, e imbottita, in seta o in velluto.

Di fianco al letto, re della stanza, si trova di solito un comò antico, dotato di cassetti e di specchiera, destinato alla biancheria e ai gioielli o ai documenti. Sopra il comò, c’è posto per il portagioie, l’occorrente per la toeletta (pettini, mollette, spazzole…), portafoto o piccole abat jour.

Di fronte al letto, ecco l’armadio, altro complemento d’arredo immancabile: di legno, con ante a battente, ampio e massiccio. I legni preferiti dallo stile classico? Ciliegio, mogano o noce, anche molto resistenti.

Infine, capitolo tessuti: scegli una tinta cromatica uniforme, che vada bene per copriletto, lenzuola, tende e poltroncine, da declinare in varie stoffe (seta, lino o broccato).

Come arredare una camera da letto moderna

Nella camera da letto moderna, la struttura del letto importa poco; ciò che conta è come lo vesti. Oggi in questo tipo di stile, va molto la morbidezza: quindi un tripudio di cuscini di varie fogge e misure, da appoggiare su un bel copripiumino in piuma d’oca.

In una camera da letto moderna, arreda anche le pareti: no alla tinta unita, ma magari opta per una carta da parati a tema (geometrico, cartina geografica, artsy…). Se invece desideri una parete in muratura classica, no al bianco ottico, ma scegli dei toni caldi e rilassanti (crema, giallo, tortora…).

Ora passiamo al capitolo illuminazione. Esistono due tipi di luce, quella generale e quella d’atmosfera. Per quella generale, no a lampadari centrali a vista, fanno molto rètro. Oggi si usano le illuminazioni a led, nascoste dietro la testata; a sospensione per i comodini o con piantane. Per le luci d’atmosfera, consigliamo delle luci di sospensione dai toni caldi e regolabili, mai fonti di luce diretta, bianca o fredda.

Infine, qualche consiglio d’arredo in più: se ti piace, metti uno specchio in camera, di solito rettangolare o quadrato, senza cornice, molto minimal. Se hai lo spazio, apponi qualche mensola da riempire con libri, che arredano senza impegno. Infine, non riempire allo sfinimento le pareti con quadri e foto: meglio poche e grandi, collocate nei punti strategici.

Come arredare una camera da letto piccola

In caso di una camera da letto piccola, la parola d’ordine dev’essere funzionalità. Questa regola può essere osservata scegliendo dei complementi d’arredo polifunzionali: per esempio, un letto dotato di contenitori e vani laterali, dove riporre lenzuola, coperte o anche vestiti, in caso l’armadio non sia molto capiente.

Non c’è spazio per collocare i comodini? Apponi delle pratiche mensole, forse meno capienti, ma in grado di assolvere alla medesima funzione.

Infine, sia per le pareti che per il set di lenzuola e copriletto, è bene scegliere delle tinte chiare o comunque naturali, in grado di rendere l’ambiente più luminoso.

Come arredare una camera da letto in mansarda

La camera da letto in mansarda è tanto romantica e suggestiva, ma richiede un’attenzione maggiore per sfruttare al meglio gli spazi.

Partendo dal letto, di solito viene collocato con la testata rivolta verso la parete più bassa, da cui parte il tetto a spiovente, o sotto il lucernario. In ogni caso, scegli un letto dalla base bassa, per non ingombrare la stanza.

L’armadio dovrà essere realizzato su misura, soprattutto se va a inserirsi contro la parete bassa. Prendi le misure per l’apertura delle ante, che non vadano a sbattere contro il letto. Meglio forse optare per un armadio con ante a scorrimento.

Se la mansarda ha le travi a vista (come nella maggior parte dei casi), dai loro risalto, sono il punto di forza della stanza, quello che conferisce più fascino e atmosfera.

Infine, scegli tessili coordinati e dai toni chiari e ultima le decorazioni con candele e libri.

Cosa non deve mai mancare in camera da letto

In camera da letto, vi sono dei must che non possono mancare. In questo paragrafo ti spieghiamo perché.

Set di lenzuola e copriletto: il letto è fondamentale, ma per utilizzarlo dev’essere “vestito”. E per vestirlo, occorre il set di lenzuola (lenzuolo con angoli, senza angoli e federe) più il copriletto. Le lenzuola sono quelle a contatto con il corpo, quindi è bene che siano in tessuti naturali (cotone o lino), fantasia o a tinta unita, purché siano in coordinato, mentre il copriletto è il tessile visibile, quindi puoi sceglierlo della fantasia che più ti aggrada, sempre abbinata allo stile scelto per la camera.

Armadio ben organizzato: Grande o piccolo che sia, l’armadio è un must irrinunciabile in camera da letto: qui dentro vanno riposti abiti, giacche, pantaloni, magliette, biancheria… Quindi, per essere funzionale, dev’essere dotato di vani alti con aste per appendere abiti, giacche, cappotti e pantaloni e cassettiere interne, per maglioni, magliette e biancheria. Può avere ante a battente o a scorrimento: molto dipende dagli spazi a disposizione.

Poltrona: Se la stanza è grande abbastanza, colloca una poltrona accanto al letto. Oltre a conferire grande eleganza alla camera, può servire per rilassarsi prima di coricarsi per leggere un libro o come porta abiti usati, prima di essere messi in lavatrice. Può essere una classica poltrona imbottita con poggiabraccia o una sedia imbottita sempre, ma più snella e moderna.

Lampade e abat jour: Abbiamo già spiegato quanto sono importanti i punti luce. Oltre al lampadario centrale pendente, perfetto per una camera da letto classica, è fondamentale collocare sui comodini o sul comò delle abat jour, perfette per l’illuminazione d’atmosfera o quella funzionale (per esempio, di notte). Se disponi di un angolo libro, è ideale posizionare una lampada a piantana con luce regolabile, di modo da alternare tra luce principale e luce d’atmosfera.