People

I sogni portano lontano

E se ci credi si avverano. Subito

Overture > Sogno.

I sogni sono sempre di seconda mano, li ereditiamo dalla nostra cultura, dai nostri avi, dagli eroi e dai miti del nostro passato.
Tanto più sono profondi, tanto più sono già stati vissuti e usati. Questo non toglie importanza al nostro sogno ma lo amplifica, restituendo un senso di continuità ma anche di potente rinnovamento.

Atto Primo > Out of Stock.

Naturalmente, non pensavo a tutto questo quando, deluso di non trovare la mia bicicletta preferita in nessun e-commerce europeo, ho cliccato con l’ultima flebile speranza sulla barra di ricerca di Subito.

Ma aspettate un attimo, vi spiego cosa c’entra una bicicletta con il sogno: per me le due ruote sono uno strumento di esplorazione, di libertà e di conquista. Non sono uno sportivo, non sono un’atleta, non mi interessa la performance (far not fast), tuttavia, spesso, prendo la bicicletta e vado…

A cavallo tra settembre e ottobre 2020, per promuovere il mio libro (F***ing Genius, HarperCollins), ho pedalato da Milano fino in Sicilia, facendo tappa ogni sera nelle librerie, nei festival o nei teatri delle diverse città incontrate sul mio tragitto. E’ stato il mio primo lungo viaggio in solitaria ed è stata una folgorazione.

Voglio farne ancora, voglio andare più lontano e così ho cominciato a studiare, a leggere e guardare le imprese degli altri e a un certo punto ho incontrato lei: la Fuji Touring Disc. La mia bicicletta, o quella che sarebbe dovuta essere la mia bicicletta.

Così, dopo aver chiesto al mio ciclista di fiducia (“Arriva a maggio 2021”) e aver spulciato tutti gli e-commerce d’Europa e non solo, leggendo un po’ ovunque “Out of Stock”, mi sono deciso di fare altrimenti. Quella bicicletta, quel sogno, doveva passare dalle mie mani.

Atto Secondo > In sella. Subito!

Così, un pomeriggio di metà novembre ho cliccato con il tasto del mouse sulla barra di ricerca di Subito e ho scritto, senza troppa speranza, “fuji touring disc”.
Apparve un solo risultato ma, con mia grande sorpresa, in un misto di emozione e incredulità, era proprio lei, la “mia” bicicletta, quella del mio colore preferito e della mia taglia…
Ho guardato quindi le informazioni sul venditore e ho scoperto che si chiamava Guido e viveva a solo 7 km da casa mia!

“L’ho trovata. E’ lei!”…pensai. 

Dalle foto, la bici sembrava in condizioni perfette e mi sarebbe costata circa la metà di quella nuova.
Era un affare: 12 ore dopo ero già con il dito appiccicato al campanello di Guido che ho scoperto essere un giovane ingegnere con la passione per i lunghi viaggi in bicicletta e che stava puntando ad un nuovo modello, lasciando a me, in eredità, la sua.
Che bellezza, queste staffette ecologiche.

Meno di 24 ore dopo quel click disperato su Subito ero già sulla mia bicicletta, estasiato dall’aria frizzante dell’inverno, ormai prossimo, e dalla voglia di andare lontano con la mia “nuova” bicicletta. Subito.

Massimo Temporelli, sognatore a due ruote.
Ma anche presidente e co-founder di The FabLab, fisico, professore di antropologia, scrittore, imprenditore, divulgatore, speaker. E utente di Subito.

Articoli Correlati