Motori

Incentivi auto 2024

Vuoi comprare un’auto? Scopri il tuo bonus

Sono stati approvati gli incentivi 2024 per acquistare una nuova auto: ora si attendono il nulla osta della Corte dei Conti e la successiva pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.
Gli incentivi dovrebbero quindi essere disponibili orientativamente dalla prima settimana di maggio.

Quanto è stato stanziato per il 2024?

La cifra che è stata destinata agli incentivi da parte del Governo è di 950 milioni di euro di cui 739 per le auto

Le suddivisioni in fasce

Viene confermata la distinzione in base alle emissioni di CO2 in tre fasce che verranno ripartite in questo modo:

  1. 0-20 g/km, ovvero le vetture elettriche e a idrogeno: 240 mln;
  2. la fascia 21-60 g/km di CO2 che riguarda le ibride plug-in: 150 mln;
  3. 61-135 g/km che comprende auto a benzina e diesel meno inquinanti, come full e mild hybrid: 403 mln.

Rispetto al 2023 c’è una riduzione dei fondi per le auto plug-in perché lo scorso anno sono rimasti dei residui inutilizzati. Aumentate le risorse per la terza fascia, sempre super richiesta. 

Scopri il tuo bonus auto

Con le nuove normative il risparmio massimo previsto è di 13.750 euro: è stato introdotto, infatti, un extra bonus per le famiglie con un ISEE inferiore ai 30.000 euro.
In questo caso, rottamando una Euro 0, 1 o 2 e acquistando un’auto elettrica si può raggiungere la soglia più alta, 13.750 euro. La quota scende fino a 3.000 € in caso di rottamazione di una pre Euro 3 e l’acquisto di una macchina a gasolio, benzina, metano o GPL. In questa fascia (emissioni tra i 61 e i 135 g/km) è indispensabile la rottamazione e non sono previsti bonus aggiuntivi in base all’ISEE.

Non è possibile acquistare qualsiasi tipo di vettura con il bonus. È previsto un tetto massimo per ognuna delle 3 fasce: 42.700 € (inclusa IVA) per i modelli delle fasce 1 e 3 e 54.900 € (esclusa IVA) per quelli della fascia 2.
Per richiedere l’ecobonus, l’auto deve essere acquistata nuova esclusivamente da un rivenditore/concessionario nel periodo tra il 1.01.2024 e il 31.12.2024 e deve rimanere in possesso del proprietario per almeno 12 mesi.

Incentivi anche per moto e altri veicoli

Il DPCM prevede delle quote di incentivi anche per altre tipologie di veicoli.

Per i ciclomotori, motocicli, quadricicli sono stati stanziati 35 milioni di euro (30 per i mezzi elettrici e 5 per i non elettrici) e 53 mln per i veicoli commerciali leggeri e furgoni.
Inoltre sono stati previsti 50 milioni a sostegno del noleggio a lungo termine e 20 milioni per il mercato dell’usato.