Collezionismo

15 ott alle 07:13ID: 281074074

Litografia a colori carta, Riccardo Schweizer 1987

Calceranica al Lago (TN)

325 €

Luciano


Dati Principali
  • Tipologia della collezioneAltro

Descrizione

Litografia di Riccardo Schweizer numerata 210/250, datata e firmata in originale in basso a destra dall'autore. Incorniciata. I suoi studi tecnico-artistici hanno inizio a Belluno e successivamente a Venezia presso l Istituto d Arte dei Carmini, diretto dal roveretano Giorgio Wenter Marini e dove insegna anche Carlo Scarpa. Si diploma all'Accademia di Belle Arti di Venezia, insegnandovi pittura dal 1954 al 1960 in qualità di assistente di Bruno Saetti. Vive in quegli anni in casa del pittore Vittorio Basaglia, che sarà in quel periodo lo stimolo e il paragone per la sua opera. Frequenta con molta assiduità gli ambienti dell avanguardia culturale della città e ha modo di conoscere fra gli altri Luigi Nono, Bruno Maderna, Gino Marinuzzi, Igor Stravinskij, Salvatore Quasimodo, Vittorio Klauser, Francesco Tentori, Virgilio Guidi, Diego Valeri, Rodolfo Pallucchini, Giuseppe Marchiori, Giuseppe Mazzariol, Elio Vittorini, Peggy Guggenheim, Guido Cadorin, Guido Perocco, Alberto Viani, Filippo de Pisis, Felice Carena, Gastone Breddo, Umberto Volante e Carmelo Zotti, che prenderà nel 1960 il suo posto all Accademia. Nel 1950 è in Francia, a Vallauris in Costa Azzurra, dove conosce e frequenta Pablo Picasso, Marc Chagall, Fernand Léger, Jean Cocteau, Massimo Campigli e Le Corbusier.\rNel 1958, in occasione del decimo anniversario delle fondazione, il Museo Picasso di Antibes gli dedica un importante mostra personale insieme all amico artista Davide Orler.\rDal 1960 si stabilisce in Costa Azzurra e si impegna nell attività di ceramista. All anno successivo risalgono le prime grandi opere murali, per l Istituto Editoriale Italiano di Milano e per due strutture alberghiere a San Martino di Castrozza.\rNel 1963 si sposa con Dina Raveane. Dal matrimonio nasceranno Monica e Barbara.\rCon il pannello in ceramica progettato per le nuove terme di Levico (1965) inaugura il legame con Ceramica Pagnossin, industria di Treviso con cui collabora dal 1970 al 1977, realizzando importa


Inserzionista

ID: 281074074